Le Perle della Sardegna del Sud dal 25 al 28 Settembre 2020 - Viaggiando1

Vai ai contenuti
Cagliari

Le Perle
della Sardegna del Sud
Cagliari, St’ Antioco, Isola di San Pietro, Carloforte - Santa Margherita di Pula, Escursione in barca al Pan di Zucchero, Nora e Quartu Sant’ Elena
Dal 25 al 28 settembre 2020
La bella pineta che costeggia l’intera costa, la lunga spiaggia di sabbia bianca, il mare dall’acqua trasparente e un clima particolarmente mite hanno reso Santa Margherita di Pula una fra le mete balneari più frequentate della Sardegna del sud. Il piccolo paese di Pula ordinato e  ben attrezzato e la vicina Nora, ricca di antica storia, hanno molto da offrire a tutti i turisti che oltre a bagni ed abbronzatura hanno l’opportunità di completare la vacanza con divertimenti e cultura.

1 giorno: Pisa – Cagliari.: Ritrovo dei partecipanti c/o l’aeroporto di Pisa e partenza in prima mattinata per Cagliari. Arrivo, trasferimento in van in hotel, incontro con la guida e visita della citta’ affacciata sul Golfo degli Angeli, fondata dai fenici. Considerata il centro della vita politica, economica, turistica e culturale della Sardegna, sorge su sette colli ed è circondata da imponenti torri e bastioni. Durante la visita si potranno ammirare, la terrazza panoramica di Monte Urpinu, il quartiere del Castello, un quartiere fortificato medievale in collina situato al di sopra del resto della città. Importanti anche i quartieri storici di Stampace, quartiere di borghesi e mercanti, la Marina  quartiere di pescatori e marinai e Villanova quartiere di pastori e contadini. Le Torri Pisane di S. Pancrazio e dell’Elefante, il Duomo di Santa Maria e il Bastione di San Remy; tempo libero per in Via Manno, principale centro pedonale e commerciale della citta’, Piazza Jenner e Via Roma. Completano la visita la splendida spiaggia del Poetto e lo stagno di Molentargius, dove nidificano i fenicotteri rosa. Pranzo libero a cura dei partecipanti in corso della visita. Cena libera a Cagliari e pernottamento.
2 giorno: Cagliari – Chia Laguna - St. Margherita di Pula – St. Antioco : Prima colazione in hotel, incontro con la guida e partenza per la visita di St. Antioco. Si costeggia in van la costa sud dell’ isola sino ad arrivare a Chia Laguna, dominata dall’ omonima torre, visibile da tutte le sue spiagge, Chia deve la sua popolarità alla limpidezza delle sue acque, che bagnano la costa per circa 6 km. L’area di Chia si estende fino a Capo Spartivento, il secondo lembo di terra più a sud dell’isola, dove si trova lo spettacolare Faro di Capo Spartivento un faro tuttora funzionante adibito a guesthouse di lusso. Si prosegue per Santa Margherita di Pula uno dei litorali più belli della Sardegna meridionale, a poche decine di chilometri da Cagliari. Quasi dieci chilometri di sabbia morbida e dorata che si immerge in acque basse e tiepide dalle tonalità verdi. Santa Margherita è una perla del sud Sardegna, simbolo di Pula, che si estende verso ovest. Composta da una serie di baie e spiagge, quasi senza soluzione di continuità, intervallate dagli scogli di piccoli promontori, che assumono nomi diversi, tra cui Cala Marina e Cala Bernardini, la visita e’ prevalentemente panoramica. Arrivo a Sant' Antioco, collegata all’isola madre da un istmo artificiale, Sant’Antioco, è comodamente raggiungibile in bus. Si affaccia sul bellissimo Golfo di Palmas, con un alternarsi di lunghi arenili sabbiosi a calette rocciose. Qui la natura la fa da padrona, in un intatto paesaggio sardo, con i meravigliosi colori mediterranei, le rocce che si tuffano in mare e le splendide ed accecanti spiagge che lambiscono acque cristalline. L’isola è custode di importanti insediamenti archeologici, come le Domus de Janas o le tombe dei giganti e vari insediamenti fenicio-punici, parte dei quali si visiteranno, con la guida, durante la giornata escursionistica; una breve sosta è anche prevista al piccolo paese di Calasetta, a nord dell’isola, che con il suo porticciolo e la piazza principale, offre un’atmosfera d’altri tempi. Pranzo e cena liberi. Al termine delle visite trasferimento in hotel situato a Sant’ Antioco. Pernottamento.
Terzo giorno.: Sant’Antioco – Calasetta – Isola di San Pietro – Carloforte – Il Pan di Zucchero.: Prima colazione in hotel e partenza per l’ Isola di San Pietro – Carloforte. Imbarco sul traghetto e arrivo a Carloforte. Visita dell’ Isola di usanze liguri, Carloforte, e' considerato uno dei borghi piu’ belli d’Italia. La storia della sua fondazione, riecheggia tra avventure in lontane colonie, disavventure piratesche e concessioni feudali, sembra essere uscita da un romanzo dall’ambientazione esotica. Una passeggiata nelle strette e lastricate vie ammirandone le fattezze e le soventi gradinate che impediscono alle auto di poter accedere a parte del centro abitato, risaliamo fino a raggiungere le antiche mura, che delimitano l’antico perimetro della cittadina, che oggi si espande ben oltre di esse. Scendiamo poi verso la zona portuale nella quale un lungo canale, dove sono attraccate numerose barchette, delimita la distesa d’acqua degli stagni delle saline. Nella sua totalità l’Isola di San Pietro, e in particolare Carloforte, meritano sicuramente una visita…..La Chiesa di San Carlo in Borromeo e' una delle quattro chiese consacrate dell’ isola, situata al centro del paese e raggiungibile percorrendo Corso Cavour che inizia ai piedi dalla statua di Vittorio Emanuele II. Trasferimento a piedi per il porticciolo di Carloforte, Imbarco e partenza per l’escursione in barca al Pan di Zucchero. La prima sosta sara’ effettuata davanti alla Laveria Lamarmora, uno dei monumenti piu’ suggestivi del paesaggio minerario, incastonata su declivio si affaccia sul mare di Nebida. La navigazione prosegue verso i faraglioni di Masua arrivando fino alla falesia di  Porto Flavia Pan di Zucchero che si trovano l’uno di fronte all’altro. Pan di Zucchero, imponente faraglione di calcare che si staglia dal mare con una elevazione totale di 133 metri sul livello del mare, deve il suo nome alla somiglianza con il Pão de Açúcardi di Rio de Janeiro, è traforato da due grandi archi, e caratterizzato da fenomeni carsici con gallerie, attraversabili con la barca. Porto Flavia, una suggestiva miniera del Novecento scolpita nella scogliera. Da qui i minerali venivano direttamente caricati sulle navi mercantili. Ai piedi della miniera, al livello dell’acqua, la grotta del Soffione, così chiamata per l’effetto generato dalle onde del mare che penetrano nella sua cavità e creano grossi spruzzi generati dalla pressione dell’acqua nella grotta sottomarina. Al tramonto, dall’insenatura che dà vita alla Spiaggia di Masua, si può contemplare lo scenario creato dalle sfumature giallo-arancio della luce solare che si irradiano sulla sagoma calcarea di questo imponente faraglione, che unitamente all’effetto dei riflessi del sole sulla superficie del mare, accrescono la maestosità di questo monumento naturale. Pranzo a bordo e proseguimento lungo la costa per ammirare le falesie a picco sul mare. Rientro a Carloforte nel tardo pomeriggio. Trasferimento a piedi all’imbarco traghetti e rientro a Sant’Antioco. Cena libera e pernottamento.
4 giorno: Sant’ Antioco – Nora – Quartu Sant’ Elena – Cagliari - Pisa.: Prima colazione in hotel, pranzo libero durante la giornata. Partenza in mattinata per la visita Sito archeologico di Nora. A poche decine di chilometri a sud-ovest di Cagliari sorge uno dei siti archeologici più importanti della Sardegna, una prospera città, prima fenicia, poi cartaginese, infine importantissimo centro romano, un gioiello tramandatoci attraverso tre millenni. Nora è un'antica città, sorta nei pressi di preesistenti insediamenti nuragici, di fondazione fenicia e successivamente punica e romana, capitale del popolo dei Noritani. È situata sul promontorio di capo Pula, sulla costa meridionale della Sardegna, attualmente nel comune di Pula. Arrivo a Nora, incontro con la guida e visita del sito. Al termine si prosegue per Quartu Sant’ Elena una città nel mezzo del Mediterraneo, una passeggiata nei vecchi quartieri tra balconi fioriti e parchi dove crescono fragole, lavanda e pesche. Nel corso della storia, diversi popoli arrivarono via mare e conquistarono la città prima di difenderla da soli. Le strette vie della città vecchia si aprono sempre su meravigliose terrazze dove possiamo ammirare viste su spiagge e lunghi tratti di acqua dove migliaia di fenicotteri rosa aspettano che il sole tramonti prima di planare sui tetti per stupire quelli che alzano la testa. I ristoranti si affacciano su piccole piazze e mantengono intatte le tradizioni della cucina sarda. Quartu è questo e altro, un luogo ideale dove cultura, suoni, sapori e aromi si fondono insieme. Questa città deve il suo nome all'espressione latina "Quarto ad urbe lapide", in riferimento al fatto che sorgeva lungo la via che collegava Cagliari a Palau e più precisamente al quarto miglio; fino ad alcuni anni fa era presente ancora la pietra romana che ne indicava la posizione. Visita della Basilica di Sant'Elena Imperatrice, dedicata alla santa patrona, rappresenta la più importante di tutta la città. Al termine della visita trasferimento in aeroporto e partenza per Pisa.
Quota di partecipazione Euro 495,00
Menu’ barca.: aperitivo della barca – assaggi di tipiche focacce e pizze di Carloforte – formaggio, olive e salamino – spaghetti alla Bottarga – frutta di stagione – acqua, vino e caffe’.
La quota comprende.: Voli aerei in partenza da Pisa a/r, tasse aeroportuali, 1 bagaglio piccolo 35x20x20 in cabina, sistemazione in hotel cat 3* con trattamento di pernottamento e prima colazione; accompagnatore in partenza con il gruppo dall’aeroporto di Pisa presente per tutta la durata del viaggio, visita guidata del centro storico di Cagliari mezza giornata, visita guidata di Sant’ Antioco intera giornata, visita guidata del sito archeologico di Nora, assicurazione sanitaria, traghetti a/r per l’Isola di San Pietro – Carloforte, trasferimenti aeroporto hotel a/r, tour in van come da programma
La quota non comprende.:  i pranzi e le cene, ingressi alle visite, suppl. singola euro 150,00, bagaglio in cabina 55x40x20 euro 12,00 a persona a tratta, assegnazione posti a sedere sul volo euro 8,00 a persona a tratta, obbligatori per la tratta di ritorno escursione in barca al Pan di Zucchero Euro 75,00 senza pranzo, con pranzo euro 85,00.
BONIFICO BANCARIO..:
banca di credito cooperativo di Castagneto Carducci                                                                        
filiale di Vada (li)
intestato a : viaggiando1.com  
Iban.: IT36G0846125101000010671154
viaggiando1.com - All rights reserved 2020
Viaggiando1.com – Tour Operator – Agenzia Viaggi e Turismo
+39 388.1449840 + 39 389.6010279 - partita iva: 01860870490
alessia.valdivetro@gmail.com
alessia@viaggiando1.com
Rosignano Solvay, Via del Fante, 22
Torna ai contenuti